giovedì 2 agosto 2007

Lezione di Tango


Ringrazio per la partecipazione al mio sondaggio, sembra che il verde non piaccia molto, mentre tra l'azzurro e il viola la lotta è sempre sul fil di lama. In ogni caso il sondaggio si chiuderà a Settembre, sempre che non arrivi prima a finire i lavori di pavimentazione.
In questi giorni ho comprato, per il pavimento della zona living, delle belle piastrelle 50x50 in gres porcellanato levigato, sono sicuro che faranno un bell'effetto.
Contemporaneamente mi sto documentando sulle tecniche di posa. Cerco documenti e manuali su internet, ho trovato un collega che prima faceva il posatore, sono il suo incubo.
Domando, domando, domando e ascolto, leggo... elaboro.
Speriamo che alla fine venga fuori un bel lavoro.
Nel frattempo mi lascio trascinare dalle iniziative che la città offre.
Alcune sere fa mi trovavo con amici a mangiare un gelato, si parlava di progetti per quest'inverno, corsi di yoga, di massaggio, ecc. Io ho esternato il mio desideri di provare a ballare il Tango argentino, ho trovato subito appoggio.
Il Tango argentino più di un ballo è una vera e propria forma d'arte, un'espressione artistica del corpo, della musica, dell'unione tra uomo e donna.
Trovo questa danza il massimo dell'espressione della sensualità.
L'uomo guida e la donna con i suoi movimenti leggeri, segue, si avvinghia, avvolge.
Lo trovo bellissimo!
fino ad oggi mi sono limitato a guardarlo, ad ammirare questi ballerini, questa sera voglio provare a fare i primi passi.
Sarà dura... non sono mai stato un grande ballerino. Mi sono sempre definito un manico di scopa, ma perché non provare!
Lo stimolo lo ho ricevuto anche grazie a Tina, che sarà la mia compagna. Lei il ballo ce l'ha nel sangue, a ballare è bravissima, ma sopratutto tra di noi c'è la giusta confidenza e sintonia che mi permetterà di non farmi problemi se sbaglio.
Spero di riuscire, ma in ogni caso... voglio provare.

22 commenti:

rob ha detto...

Te lo auguro anch'io di riuscire a diventare un vero Tanghéro (con l'accento sulla e).
Io ho frequentato una scuola di ballo per un inverno, su insistenza di mia moglie, alla fine mi dissero che non era per me, sono stato bocciato senza appello, sigh!!!
Ma forse è più difficile piastrellare bene, no?
Buon lavoro per il week end ;-)

Ross ha detto...

Vedrai che imparerai benissimo! Buon lavoro (col tango e le piastrelle).
Ciao ciao

Il Mari ha detto...

Ciao Rob, la prima lezione è andata bene. Ho provato il passo base. Sembra semplice!
Nel tuo caso, forse non sei riuscito perché il desiderio di ballare non nasceva dalla tua volontà.
Comunque non credo che nella vita sia così importante saper ballare.
Forse saper piastrellare potrebbe essermi più utile ;)

Ciao Ross, non vedo l'ora che pubblichi un'altra illusione ottica.
Per quanto riguarda il Tango, siiiii... mi piace! Sono all'inizio e sembra facile, ma non credo diventerò mai un ballerino di fama internazionale. Però sul pavimento in gress levivato, un bel passo di Tango, per festeggiare, non ci sta male ;)

Fede ha detto...

Eh caro Maurizio, il passo base maschile del tango è facile esattamente come quello femminile: è quello che viene dopo che si complica!!!
Otto avanti e otto indietro, ganci, fiocchi, boleo e chi più ne ha ne metta!

Ti posso però dire una cosa: quando ho iniziato a fare tango, al corso c'era un ragazzo che non era un manico di scopa ma un vero e proprio robot. Non ci crederai ma adesso non solo balla molto bene il tango, ma anche i balli come la milonga che è il precursore del tango.
P.s: se sei interessato, fammi un fischio che ti dico anche quali sono le scule migliori di Torino

Ciaooo

Il Mari ha detto...

Ciao Fede, certo che sono interessato!!!

Sono interessato a tutte le informazioni, scuole e posti dove si balla il Tango.

Poi giù di otto avanti e otto indietro, ganci, fiocchi, boleo e chi più ne ha ne metta.

Fede ha detto...

allora se sei interessato vai su questo sito; ti posso garantire che Giorgio e Monica sono veramente un fenomeno!



http://www.tangonauti.tango.it/home.html

Mimmo ha detto...

Ma che bel blog "imbottito" di sana passione profusa per rendere una casa veramente PERSONALIZZATA fino al midollo! ;)

i miei più sinceri complimentoni...bravissimo!


ps: ... io ho votato per i mosaici sui toni violacei. Li trovo stupendi!

flipper ha detto...

a me piacerebbe imparare il latino.. scusate l'intrusione

Grissino ha detto...

Uhm, ti invidio un pò. Mi piacerebbe avere le conoscenze pratiche per fare quello che stai facendo tu. Poi non so se lo farei mai dal vero. Ma sapere fare una cosa in più nella vita non fa mai male, no?
:-)

Grissino ha detto...

X Flipper: LATINO?!

Tempo buttato (io l'ho studiato per 5 anni al liceo!). Impara una lingua straniera. Quella serve per davvero e ti permette di ampliare i tuoi orizzonti visitando paesi nuovi.

flipper ha detto...

io nn sono per le lingue straniere...
anche se faccio un lavor per cui mi servono.
tra l'altro se mi iscrivo in università studierò inglese e spagnolo.

Elle ha detto...

Basta lasciarsi andare e ascoltare la musica e sarai un ballerino bravissimo! Tango che passione! Buona serata

rob ha detto...

A me avevano detto che il tango era di 4 tempi, ma io non faccio testo ehehehe...
Bello il pesciolino, sono andato anch'io ad adottare una bellissima scimmietta: Spiteful (dispettosa, appunto!). Grazie per la dritta Maurizio.

Il Mari ha detto...

Ciao Mimmo, grazie per i complimenti. Sono passato a visitare il tuo blog, ricambio i complimenti e tornerò a trovarti. Sto cercando di personalizzare la casa il più possibile. Nella vita non sono ne un muratore ne tanto meno un architetto. Mi sto sforzando a fare del mio meglio. A volte mi fermo e vedo già la casa finita e arredata, poi mi cade la cazzuola dalle mani... il rumore metallico sul pavimento impolverato mi sveglia, e torno a lavorare.

Ciao Flipper, credo che i balli latinoamericani non siano molto difficili, per lo meno i passi base. In città ci sono molti punti verde dove organizzano serate con corsi, animazione e ballo.

Ciao Grissino, non invidiarmi! Non c'è nulla di particolare in quello che sto facendo, se non la soddisfazione di fare ciò che voglio, come voglio. Soprattutto in questi tempi che un muratore è più prezioso di un avvocato (spero che tu non sia un leguleo) Salutami Vienna e mangia una cotoletta e una fetta di Sacher per me. ;)

P.S. Per Flipper e Grissino: Mi sono troppo divertito con la battuta sulle lingue straniere. Comunque ha ragione Grissino, il latino non ti apre molti orizzonti.

Buonasera Louise-Elle, già mi vedo rapito dalla musica e da una ballerina vestita di rosso. La serata di ieri mi ha confermato che il Tango è una forma d'arte e di passione.

Ciao Rob, è sempre un piacere vedere il tuo viso sorridente! Da progettista meccanico direi che il tango potrebbe essere un motore 4 tempi e 16 valvole, il massimo della potenza!!! Piaciuto il pesciolino, ora vado a vedere la tua scimmietta dispettosa!

Grissino ha detto...

Noooo, avvocato? Scherzi?
:-D
Nel mio Blog c'è scritto, mi occupo di di informatica
;-)

Il tedesco sarà la mia quarta lingua. E son sempre più convinto che le lingue straniere sono la chiave per aprirti la mente e le opportunità. Dopo una solida base di conoscenze del tuo lavoro ovviamente.

flipper ha detto...

informatico? noooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo ...

di dive sei?

dico no, perche io ho amici e conoscenti praticamente tutti informatici, escluso i colleghi....

orchideablu ha detto...

Ciao...naturalmente ti seguo da un pò anche se in silenzio...ho visto nascere la tua casa , ho votato 3 volte per le piastrelle viola :-D ...viola, colore mistico abbinato al 6 chakra ovvero terzo occhio...Il viola è il colore della visione interiore e ti fa trovare chiarezza e luce in tutte le cose che fai e su cui ti concentri...:-)

Per quanto riguarda il tango argentino è favoloso...bellissimo...sensuale ,passionale travolgente...passo base ? facileeeee...gli altri un pò più impegnativi...ci vuole concentrazione...come su tutte le cose ..Ciao...a presto...e complimenti ancora per quello che fai...oltre che per il blog

Il Mari ha detto...

Per Grissino: sei un informatico... ecco perché il tuo blog è così bello! Complimenti per la scelta di imparare le lingue, la condivido, ma bisogna anche essere portati.

Per Flipper: qualcosa contro gli informatici? Aggiungi anche me nella lista. Anche se nella vita ho a che fare con la meccanica, sono perito in informatica ;)

Per Orchideablu: ti confesso che anch'io avevo visitato i tuoi blog, aspettavo solo un attimo di tranquillità per scriverti un commento. Vedo che la discrezione premia :)

Grissino ha detto...

Grazie Mari
;-)
allora siamo colleghi
:-P

Son di Milano Flipper. Anzi, ERO di Milano. Ora sono a Vienna.

flipper ha detto...

Grissino... anche io ero di milano.. di cinisello, ora di torino.. e tu?

Mari e Grissino: il mio ragazzo è informatico e i miei amici/conoscenti sono tutti informaticiiii

guasty ha detto...

Qui dalla Valle, vi parla l'Elefantino Pinky
(erano anni che sognavo di dirlo alla Ruggero Orlando).

Il tango ehhhh...oltre gli otto, tra il chi più ne ha e più ne metta, ho visto anche una "lustrada" , ovvero quando lei aggancia il polpaccio del partner con la caviglia e gli "lustra" i pantaloni.

Come ci sono persone "stonate" ovvero che non sanno coordinare la voce che emettono col suono che sentono in testa, ci sono persone disarmoniche, che non sanno muovere il...braccio come la mente vorrebbe.

Credevo di appartenere a questa categoria, e invece ho fatto l'otto, avanti e indietro...ho sghignazzato come una matta compiendo una lustrada, nell'atrio della casa dell'amico che si è intestardito a volermelo insegnare, per dimostrare che la mia "credenza" era sbagliata.

Quel che mi frena dall'andare a scuola di tango è il non amare l'ambiente "balera", perchè immagino che poi occorra mantenere una certa pratica per non disperdere quanto imparato...per cui continuo solo ad andare a vederlo, a teatro specialmente.

Il Mari ha detto...

Per grissino: non proprio colleghi ma quasi.

Per flipper: bene altri due informatici da aggiungere all'elenco... spero. P.S. inoltre mi sono diplomato al Feltrinelli di Milano

Per Guasty: Anch'io pensavo di essere un manico di scopa scoordinato, invece mi sono ravveduto. Per le balere... non le conosco ma penso che per il tango sia diverso. Per ora sono all'inizio, ma mi conosco. Appena apprenderò il minimo indispensabile mi stancherò. Stiamo a vedere ;)