venerdì 27 luglio 2007

Sondaggio (Gli Italiani al voto)


(Potete clickare sull'immagine di questo post per ingrandirla)

Visto l'imminente ripresa dei lavori per poter piastrellare il bagno, questa sera sono passato in un negozio di piastrelle. La mia attenzione si è rivolta verso i mosaici, avrei già individuato una tonalità da mettere nel bagnetto, ma domando la vostra collaborazione nella scelta della tonalità.
Ho inserito due foto dove si vede, in linea di massima, le tonalità principali e la sfumatura.
A lato trovate un apposito spazio dove poter dare il vostro parere. Basterà selezionare la vostra preferenza e clickare sul tasto VOTA.
In Settembre, deciderò anche in base al vostro voto.
Grazie,
Il Mari

P.S. Oltre al voto, i vostri commenti e suggerimenti, anche per il colore del pavimento, sono sempre molto graditi.

39 commenti:

Nikita ha detto...

turchese, come il mare della Grecia, come gli occhi della mia gatta, come il cielo al mattino in montagna...I sanitari bianchi, ma del modello sospeso. Il pavimento sulla tonalità del celeste, ma tinta unita (bastano le pareti mosaicate)

smak

flipper ha detto...

Azzurro il mio colore preferito. colore rilassante

rob ha detto...

Ciao Maurizio,
son venuto a visitare il tuo blog.
Che dire, tanti complimenti, io non ne sarei capace. Credo che quando tutto sarà finito ti verrà voglia di ricominciare, visto il piacere che ti dà...
Ma, toglimi una curiosità, qual è il tuo lavoro ? Quello che ti dà da vivere...
Anche per me l'azzurro è meglio.
A presto.

flipper ha detto...

Ma come mi hai trovata? non dire per caso.. e anche se fosse sono curiosa di come la casualità ti abbia portato dalle mie parti...

Il Mari ha detto...

Ciao flipper & rod, non sono molto pratico di questo mondo, ma sono contento di avervi trovato e che abbiate fatto una visita al mio blog.
Vorrei rispondere subito a fipper, chiedendo prima scusa per il ritardo.
Come ti o meglio vi ho trovato? Non ricordo esattamente, ricordo che era notte e non riuscivo a dormire, cosi (rimanendo nel mondo dei flipper) come una pallina del flipper rimane all'interno del gioco facendo ogni volta un percorso completamente diverso, per arrivare sempre allo stesso punto, cosi io cercando di capire come qualcuno sarebbe riuscito ad arrivare nel mio blog, sono rimbalzato di blog in blog finendo da te e rob. Sinceramente non ricordo come e chi dei due è stato scoperto per primo, ma in entrambi i casi le vostre parole e i vostri post mi hanno colpito, al punto di inserirvi tra i preferiti e tornare a visitarvi.
Come dicevo all'inizio, non conosco molto questo mondo, ma mi piace l'idea che, pur trattando argomenti completamente diversi, ci troviamo a parlarci.
I vostri sono blog dove si trattano argomenti di attualita, lettura e cultura, io parlo dei lavori che sto facendo con le mie mani.
Quì rispondo a rob, io lavoro come progettista meccanico, in un settore molto particolare nel campo dell'automotive. Sto davanti a un computer per tutto il giorno. Dopo le mie ore di lavoro in ufficio, vengo a lavorare con le mie mani nel cantiere personale, dove "mi sto costruendo la casa" mattone dopo mattone.
Non ho mai fatto il muratore, e ho imparato guardando, leggendo dispense e provando.
Spero di aver chiarito chi sono e come vi ho conosciuto e sarete sempre graditi ospiti.

Mari

Federica ha detto...

io ho votato il viola che reputo più ricercato e raffinato dell'azzurro e del verde.
Azzurro e verde sono un pò troppo diffusi e secondo me rischieresti di avere come tuo bagno personale la piccola copia di quello di qualcun altro.

Per quanto riguarda il pavimento e date le tonalità più scure del mosaico verso il fondo, ti suggerirei del finto parquet anche quello di tonalità scura. E' finto perchè non è legno e ci sono listini e listoni di varie misure che ti permetterebbero di fare degli ottimi giochi e sbizzarrire la tua fantasia, volendo anche per il rivestimento.
Per quanto riguarda i sanitari e date le dimensioni del tuo bagno, io mi butterei su quelli che vengono definiti "bonsai" perchè più piccoli di quelli standard, sia sospesi che fissati al pavimento, ma in ogni caso estremamente ricchi di design...

Credo di non avere dimenticato nulla!

P.s: quando hai finito da te, sappi che da me ci sono ancora un paio di stanze da imbiancare e qualche ritocco da dare qua e là: è il costo per la mia consulenza :))

Federica

flipper ha detto...

ti ringrazio per la tua risposta esaudiente.. un bacio e buona settimana :)

Anonimo ha detto...

Mariol!

Non indichi l'orientamento del bagno, vale a dire le finestre danno a sud? IL celeste va bene, ma se danno a nord non ne verrà una stanza troppo fredda? Allora un colore più caldo sarebbe più indicato.. Per il pavimento un colore solo e sanitari sospesi, sì sì
Ehm, e poi ehm, ecco... a parte i limiti "espositivi" del celeste, gli altri due non mi piacciono...
Ehm ehm
Baciotti
Cat

flipper ha detto...

ho solo una netta sensazione: Ma per caso sono la più piccola tra i log che gurado e che mi vengono a trovare??

credo proprio di si...

uffiiiii, tutti grandi siete, io piccola....ahhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh

flipper ha detto...

un'ultima cosa: torino dove?

Il Mari ha detto...

Ciao fede, cat, flipper, rob e nikita. Grazie per la collaborazione. Per il pavimento devo ancora decidere, ma mi sto guardando intorno. I sanitari sono di tipo sospeso e formato piccolo, essendo il bagno microscopico 1,80x1,00 ma con un vano doccia da 0,90x0,70. Il lavello è quadrato, montato su un mobiletto wengè o rosso amaranto (chiedo scusa agli juventini, ma... W il Toro).
Come chiede Cat (ciao Catterul) il bagno è esposto a est dove proprio in quel lato c'è la finestra (quella montata da me).
Spero di essere stato esudiente, e non volete sapere la mia preferenza... no, non la dico per non influenzare il voto.

Il Mari

flipper ha detto...

secondo me la tua preferenza è o azzurro o violetto...

Il Mari ha detto...

Hei flipper! non sei per niente la più piccola.
A parte che per me l'età anagrafica non conta, quindi mi posso trovare bene con un 15enne come con un 80enne. In realtà un 80enne ha sicuramente più cosa da raccontare, ma con lui non poteri scalare le montagne.
Comunque, non sei la più giovane, c'è anche Magghi di 18 anni, lei è mia nipote ma abbiamo un rapporto più vicino all'amicizia che al rapporto di parentela.
Per finire, non vorrei pubblicamente scrivere dove abito esattamente, ma giusto per dare un'indicazione... vicino alla Pellerina.

Un bacio,
Mari

P.S. La prossima volta che vai a vedere Alevi chiamami, anche se hai il compagno, per non reggere il moccolo un amico o un'amica li rimedio ;-)

Il Mari ha detto...

flipper scrive: "secondo me la tua preferenza è o azzurro o violetto..."

FUOCHINO!!! ;-)

flipper ha detto...

non volevo ti scrivessi via, numero civico, piano, balcone.. solo la zona.. pellerina, pellerina... parco pellerina... non ho in mente la zona, cosa c'è vicino? uffi, non conosco ancora la città.
Bhe ma è tua nipote non conta... esclusa lei, fuori dalla parentela sono la piu piccola.

allora credo di avere capito la tua preferenza, ma nn la dico.

flipper ha detto...

ok.. piu o meno ci sono...

ma fammi una mega gentilezza, cancella il post, cancella la tua via.. a me serviva solo la zona.. CANCELLAAAAAAAA

Il Mari ha detto...

Quale commento, quale via... zona!?!?!

Baci... piccola, grande flipper

Nikita ha detto...

piccoli...grandi...cosa conta quando le persone hanno qualcosa d'interessante da dire??? Importa solo che, chi le ascolta, le sappaia ascoltare con attenzione. Inoltre anch'io ascolto ALLEVI e non sono piccola, ne grande, mi definirei "mezzana"...certo, anch'io mi sono sentita un pò a disagio leggendo il blog impengnato di Rob...condivido moltissime delle cose che scrive, ma ho adorato anche il blog di flipper per quell'aria un pò sbarazzina e leggera che fa bene all'anima e che leggi volentieri quando hai bisogno di mandare la testa in vacanza!

rob ha detto...

torno ora dal lavoro e devo dire che dopo aver letto tutti gli interventi, ho ripensato ai colori del mosaico.
Non si potrebbe avere un mosaico diverso dai tre?
Per esempio più solare, giallo e azzurro con predominanza del giallo ? Che ne dici ?
Quanto all'età, Nikita dice bene, sono d'accordo, anzi ora vado a vedere il suo blog...
a presto :-))

Anonimo ha detto...

Ciao Mariol,
anch'io sono per l'azzurro... non ho capito bene cosa metti sul pavimento. Io non farei troppi giochi coll'azzurro/blu. In ogni caso dopo ti puoi sbizzarrire con gli accessori.

a quando la festa? guarda che ci vengo...

nauplia

flipper ha detto...

Nikita: ti ringrazio per le belle parole, non sapevo che mi leggessi...

tina ha detto...

Ciao Mari,
sono Tina, io ho votato il viola, direi che è il più carino e originale...anche l'azzurro non sarebbe male, soprattutto per un bagno mi sembrerebbe il più adatto, però quelle tonalità di lilla-viola sono più belle...boh vedi tu! Il verde invece assolutamente no! Ciao ciao tina

skiopone ha detto...

lilla, il mio colore preferito

skiopone ha detto...

ma guarda che roba...nativo di padova...io qui mi trovo bene, all'inizio un pò spaesata, ma in fondo si vive bene...se non fosse per tutti questi immigrati...ma hai sentito di via anelli??

Il Mari ha detto...

Per Rob: certo... forse potrebbe essere un mosaico diverso da questi tre, ne ho già in mente uno molto bello, ma anche la tua idea dell'azzurro e giallo non è male, anche se personalmente preferirei il blu e giallo. Stiamo a vedere, sai l problema non è solo la scelta dei colori, ma anche il costo. Ieri sono andato in un'altro negozio a vedere piastrelle, ne ho trovata una bellissima, subito chiedo il prezzo... 120€/mq contro un prezzo medio di 12€/mq Bene, penso, le cose belle sono sempre le più costose. La curiosità mi spinge a chiedere il perchè di questo costo e scopro che contengono cristallo di Swarovski macinato all'interno, che effettivamente le rende particolarmente brillanti, una brillantezza particolare. Ma ho ben posato i piedi a terra e sono tronato a ragionare su piatrelle più idonee al mio portafoglio, già vuoto.

Per Naulia: Ciao Wonder, è sempre un piacere leggerti. Grazie per i consigli e non ti preoccupare... alla festa sarai la prima ad essere invitata. ;)

Per Tina: Sembra che la lotta tra l'azzurro e il lilla sia dura! Notavo proprio oggi che nessuno ha votato il verde, e come ho scritto in un'altro blog, proprio il verde che dovrebbe rappresentare la speranza, non è nelle nostre teste. Spero non sia perché abbiamo smesso di sperare!

Per skiopone: ciao skiopone e benvenuta! Pugliese di origine e padovada di adozione. Spero che i miei ex concittadini non ti trattino male.

Il Mari ha detto...

Per skiopone: bene sono contento che stai bene a Padova.
Non so niente di Via Anelli. Io abito nel cantiere e non ho molte comodità. Tanto meno la TV. Ormai sono dieci mese che vivo senza la televisione, leggo il giornale e ascolto la radio, ma non sempre.
In ogni caso non mi meraviglia che Via Anelli faccia parlare anche quest'anno! Sembra l'argomento da spiaggia di ogni anno. Con questo non voglio sminuire il problema, che esiste da anni, ma forse bisognerebbe affrontarlo in modo diverso! Spero, per Padova, che si possa risolvere presto.

Ross ha detto...

Ciao Mari,
grazie del tuo bel commento lasciato da me. Davvero particolare il tuo blog! La tua casa nasce con i tuoi lettori, letteralmente e non. Hai avuto un'idea originale.

Per le piastrelle del bagno ho votato il violetto (anche se come avrai già capito sono una fan del verde). Così però, se vuoi evitare l'effetto "pugno in un occhio", la scelta dei sanitari e dei mobili è obbligata al bianco... :)

Grazie della visita e a presto!

Elle ha detto...

Che bello! Sei un artista! Anch'io sono "figlia d'arte"...ma non ho la forza per fare questi lavori, sono una femminuccia :(
Grazie per la visita al mio blog!
Ora vado a dare il mio parere. Ciao

rob ha detto...

Pensa che io ho una casa a San Donà di Piave da ormai 18 anni e vorrei ritornare ad abitare nel Veneto. Ho girato tanto, ma in Italia (non se ne abbiano a male gli altri) non credo che ci sia una qualità della vita migliore di quella che si può trovare mediamente nella provincia Veneta (grandi città a parte, anche se...) e sull'argomento potrei scrivere un libro a cominciare dal rispetto per il prossimo ("comandi?") per finire alla raccolta ed al trattamento dei rifiuti solidi urbani, per non dire dell'urbanistica, rispetto delle regole, educazione civica....

Il Mari ha detto...

Ciao Ross, anche il tuo nickname si presta a considerati più una rosa che un cactus! Evviva il verde, finalmente qualcuno che parteggia per questo colore, mi sembrava un grande escluso... a momenti volevo votarlo io per simpatia nei suoi confronti.
Bello e simpatico il tuo blog, lo inserirò tra i miei preferiti.
Come vedi io nel mio parlo prevalentemente di quanto sto facendo in casa, scrivo un diario di bordo e chiedo aiuto e consiglio ai visitatori.

Cara Elle, non sono proprio un artista, anche se con le mani lavoro molto. Di mestiere faccio tuttaltro, disegno attrezzature per il settore automotive. Le disegno con Cad3D e le provo virtualmente. Uscito dall'ufficio... mi tiro su mi tiro su le maniche e mi ristrutturo la casa. Dicimo che nel farlo ci metto anche un po' di estro artistico. Ma dimmi sei figlia d'arte, e tu sei un'artista?

Rob, quando ho letto che sei nato in calabria, hai vissuto in veneto e sei stato deportato in Toscana, mi sono detto INCREDIBILE! Mio padre era di origini calabresi, io ho vissuto una vita a Padova. Conosco molto bene San Donà di Piave. La Nauplia (una tra i commentatori di questo post), con la quale ho condiviso una parte della mia vita, ha la mamma e una casa a Preganziol. Adoro Treviso e la sua provincia, così come tutto il veneto. Rimpiango lo spritz bevuto in piazza, finito di lavorare.

guasty ha detto...

"Dopo lungo cosare di cervello dentro la mia testa..." (battuta del film Madagascar " per il bagno dell'ombelico sceglierei le tonalità del violetto, perchè:


Ametista
Il nome deriva dal greco e significa "non intossicante"e per questo, nell'antichità, si credeva proteggesse dall'ubriachezza. E' anche chiamata la pietra dell'umiltà per la sua capacità di placare l'orgoglio e tradurlo, invece, in riflessione ed introspezione. Riduce la collera ed ha effetti benefici sullo stress da lavoro. Posta sopra altre pietre riesce a purificarle.

Quarzo Rosa
E' anche detta la pietra dell'Amore, lenisce, infatti, tutte le pene d'amore e ci fa anche più belle, in tempi lontani si era soliti lasciare nei contenitori per la crema del corpo, delle pietre di quarzo rosa. Addolcisce i sentimenti, lo sguardo e sprigiona le energie positive.

Zaffiro
Secondo la tradizione pare fosse l'unica pietra degna di ornare i sacerdoti di Zeus, in quanto era ritenuta come la sintesi di tutte le pietre preziose, di tutte le proprietà. Tra le molteplici proprietà la pietra ha quella di avere un particolare effetto calmante degli impulsi e gli scatti d'ira.

Sale
La pietra è anche detta pietra delle pulizie, fin dai tempi più antichi era usata per purificare i luoghi, probabilmente perché è palese la sua capacità di assorbire l'acqua. Il sale è simbolo di onestà e lealtà, quando vi è un incontro di sumo, arte marziale giapponese, il ring viene cosparso con il sale proprio come auspicio che il combattimento si svolga con correttezza.



Ecco...soprattutto l'ultima motivazione, giacché i lottatori di sumo potrebbero lasciar entrare nel tuo bagnetto, solo appunto, l'ombelico. :D

Il Mari ha detto...

Grazie Guasty,
iniziavo a sentire la mancanza del tuo commento.
Direi che la tua scelta è ben motivata.
A presto.

flipper ha detto...

ciao, scusa la mia assenza (maari non ti interessa) ma sto lavorando troppo e il mio fisico mi chiede pietà... ier dicevo al mio ragazzo che i sento un limone al quale stanno cercando di spremere ancora qualcosa ma quel qualcosa non c'e...nemmeno i semini...
oggi ho un impegno importante che mi dirà cosa, molto probabilmente, cosa fare o meno... ti terro aggiornato..

Il Mari ha detto...

Per flipper: Un limone spremuto :o
Mi disoiace, meglio un limoncello!!!
Aspetto tue notizie e presto ne avrete anche da me ;)

nonnapapera ha detto...

Un sondaggio! come non ricambiare la cortesia (il tuo rapporto con le papere, ricordi?) Partecipo subito e qui motivo la mia scelta. Quello verde non mi convince per il bagno, se vuoi il motivo è stupido...giallo e verde così mescolati e in quelle tonalità mi ricordano olio e insalata, insomma più adatti in cucina.
agari un gioco di sole tonalità verdi e meno scure... Il viola lilla per un bagno può sicuramente andare, ma lo vedo un po' cupo, forse è la foto, e soprattutto penso cha alla lunga stanchi. L'azzurro invece richiama l'acqua e in bagno l'acqua la fa da padrona, e in questa scelta di tonalità è particolarmente luminoso. Io opto per l'azzurro. Se mi volessi far del male lo abbinerei un pavimento bianco. Splendido a vedersi, ma terribile da tener pulito. Sanitari bianchi, se possibile eviterei quelli bonsai molto gradevoli esteticamente ma molto poco funzionali. Buon lavoro e grazie per le tue visite al mio blog.

Il Mari ha detto...

Grazie Nonnapapera per il voto e per i consiglio, però il pavimento bianco lo boccio anch'io, per problemi di manutenzione.
Ho trovato un bel grigio chiaro con piccole macchie blu.

Suysan ha detto...

ho votato per il viola perchè mi sembra più nuovo, il turchese si addice molto al bagno ma è decisamente troppo visto.
Ciao e grazie per l'ospitalità

Anonimo ha detto...

Si, probabilmente lo e

Anonimo ha detto...

necessita di verificare:)