martedì 12 giugno 2007

... è rimasto un buco

E' giunta mezzanotte si spengono i rumori
si spegne anche l'insegna di quell'ultimo caffè
le strade son deserte, deserte e silenziose
un'ultima carrozza cigolando se ne va
il fiume scorre lento frusciando sotto i ponti
la luna splende in cielo dorme tutta la città
solo va un vecchio CONTATORE DEL GAS

Cosa rappresenta questo buco?
Il vuoto lasciato in questo blog e nel cantiere.
La Direzione lavori, Guasty e Andrea l'idraulico di fiducia mi richiamano all'ordine, e così giunge la mezzanotte...... e il Mari non si fa vivo!
Beh! permettetemi, ma questa per me è una settimana particolare.
Non a livello di lavori in cantiere, ma a livello mondano.

Tra qualche giorno sarà una data particolare per il nuovo muratore improvvisato, o come mi piace definirmi "Muratore per caso" anche se avrei preferito essere turista o velista per caso. Cosi questa settimana è ricca di impegni mondani.
Ma come vedete vi mostro come un vecchio contatore del gas può sparire, lasciando nel cantiere un buco da colmare.

Questa sera ero da amici che non vedevo da tantissimo tempo, e sarò impegnato anche nelle prossime sera. Ma prometto presto un reportage sul contatore nuovo che oggi mi hanno montato.

A presto,

Mari


2 commenti:

Anonimo ha detto...

Allora ... continui a non far nulla, sti lavori vanno avanti si o no?
Il buco bisogna tapparlo, cosa aspetti?

Pol_tergeist ha detto...

Ciao, sono Paolo e sto per affrontare anche io le vicende per ristruttturare un appartamento.
Gira che ti rigira nella rete per trovare informazioni e idee e ho incontrato questo simpatico blog.
Ti faccio i complimenti per quanto già spiegato e vorrei nel futuro anche scambiare le mie esperienze e romperti un po' le scatole per chiederti eventuali informazioni.
Alla prossima